Manutenzione porte REI/maniglioni antipanico

Le porte tagliafuoco, dette comunemente REI, fanno parte delle misure di protezione passiva antincendio, in caso d’incendio, creano una compartimentazione con i locali comunicanti, impedendo l’ingresso dei prodotti della combustione, quali fiamme, fumo, calore e gas tossici.

Queste, insieme alle strutture orizzontali e verticali di un locale, anch’esse con caratteristiche REI, consentono la realizzazione di “compartimentazioni antincendio REI”, che hanno lo scopo di impedire e/o ritardare la propagazione dell’incendio ai locali/attività contigue e/o sovrastanti a quella in cui si è sviluppato l’incendio stesso.

Come previsto dall’art.4 del DM 10.03.98 e dall’art. 6 del DPR 155/2011, le porte REI ed i maniglioni antipanico, installati lungo di vie di esodo, devono essere sottoposti a regime di manutenzione semestrale, da parte del responsabile dell’attività, al quale è affidato anche l’obbligo di trascrivere, sul “registro antincendio”, l’avvenuta manutenzione.

Il ns staff si compone di tecnici manutentori, in possesso dei requisiti tecnici previsti dalla UNI ISO 11473/1-2-3, e dell’abilitazione tecnica rilasciata da orgamismo di terza parte ICIM.

Per quanto concerne i maniglioni antipanico installati lungo le vie di esodo, in attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco (Vedi elenco attività soggette Allegato I DPR 151/2011) privi di marcatuta CE, questi dovevano essere sostituiti, a cura del responsabile dell’attività, con altri con marcatura CE, nel febbraio 2013 come previsto dal Decreto 6 Dicembre 2011 e successive modificazioni.

E’ stata pubblicata, per la prima volta in Italia, una norma tecnica UNI, che regolamenta le attività da svolgere durante la manutenzione porte tagliafuoco.

La norma uni 11473-1, finalmente si fa chiarezza sulle fasi di manutenzione, controllo, sorveglianza.

Si regolamentano le modalità di sostituzione dei ricambi per le porte tagliafuoco.

Si introduce il concetto di personale competente e qualificato che deve intervenire nella fase di manutenzione porte.
I nss tecnici, come richiesto dalle norme vigenti, sono in possesso dei requisiti tecnico professionali che li defiscono “personale esperto e qualificato” in virtù di tale disposizione si riportano gli attestati, in ns possesso, relativi alla frequenza a corsi di formazione specifici (vedi alla voce “ATTESTATI”).

La manutenzione delle porte REI e dei maniglioni antipanico, consiste, prevalentemente nelle operazioni di seguito elencate;
– Controllo e lubrificazione delle cerniere, cuscinetti, bracci articolati, serrature, ecc.
– Controllo, regolazione e registrazioni molle di chiusura e chiudi porta aerei.
– Controllo stato guarnizioni di tenuta fumo, sostituzione d’eventuali guarnizioni usurate.
– Controllo e regolazione scrocco, serrature, maniglia esterna, maniglione antipanico.
– Controllo e regolazione selettore di chiusura, flush-bolt anta secondaria.
– Controllo funzionalità elettromagneti.

La “persona responsabile” delle attrezzature antincendio, deve predisporre, firmare e tenere aggiornato, il registro antincendio, annotando le manutenzioni eseguite.

Richiedi maggiori informazioni
su questo servizio

*Campi obbligatori